L'audiodescrizione: come attivarla su Rai, Netflix e le altre

Dove e come fruire dei servizi di accessibilità per disabili visivi in TV o al cinema


Grazie alle nuove tecnologie e anche a un’applicazione come MovieReading, al giorno d’oggi è possibile attivare l’audiodescrizione sui network e piattaforme di streaming più diffusi (da Rai a Mediaset La7, da Netflix e Prime Video a Sky) ma anche usufruirne davanti agli home video (DVD e Blu-ray) o direttamente al cinema.

Audiodescrizione RAI: come attivarla

Per le produzioni RAI, l’audiodescrizione televisiva può essere fruita “ufficialmente” sul secondo canale audio, attivabile dal telecomando. Le audiodescrizioni televisive della RAI sono, altresì, fruibili dal sito del Segretariato Sociale, e anche sulla piattaforma streaming RaiPlay.

Dove trovo l'audiodescrizione se non è disponibile per i film in televisione?

Se si vuole guardare un film in televisione ma non è disponibile l’audiodescrizione, si può tramite consultare il catalogo dell’app gratuita MovieReading via smartphone. Una soluzione ideata per la sala cinematografica di cui si può però usufruire anche comodamente a casa.

Come si attiva l'audiodescrizione su Netflix e in streaming?

Per i web service e le piattaforme streaming di Video on Demand, un nutrito catalogo di audiodescrizioni in italiano è fornito per i contenuti originali da Apple TV+, Netflix e (più limitatamente) da Amazon Prime Video.

Home video: DVD e Blu-ray hanno l'audiodescrizione?

Nonostante non esista una regola comune per il mercato home video, le audiodescrizioni di molti film e serie televisive sono oggi spesso disponibili anche nelle edizioni su DVDBlu-ray.

Si può usare l'audiodescrizione al cinema?

Nonostante esista la possibilità tecnologica di inserire l’audiodescrizione in un apposito canale del DCP (la ‘pellicola digitale’ che viene proiettata nei cinema), nessuna sala cinematografica di fatto attiva la traccia dell’audiodescrizione durante la proiezione di un film. Per questo motivo la soluzione migliore per le sale e per gli spettatori con disabilità sensoriale è l’applicazione MovieReading. Installabile gratuitamente su ogni smartphone, questa app è facile da usare, non costa nulla né agli utenti né ai cinema, è totalmente indipendente da apparati tecnici o tecnologici della sala cinematografica, e soprattutto è caratterizzata da una grande libertà di utilizzo.

L'audio-descrizione: come attivarla su Rai, Netflix e le altre

Dove e come fruire dei servizi di accessibilità per disabili visivi in TV o al cinema


Grazie alle nuove tecnologie e anche a un’applicazione come MovieReading, al giorno d’oggi è possibile attivare l’audiodescrizione sui network e piattaforme di streaming più diffusi (da Rai a Mediaset La7, da Netflix e Prime Video a Sky) ma anche usufruirne davanti agli home video (DVD e Blu-ray) o direttamente al cinema.

Audiodescrizione RAI: come attivarla

Per le produzioni RAI, l’audiodescrizione televisiva può essere fruita “ufficialmente” sul secondo canale audio, attivabile dal telecomando. Le audiodescrizioni televisive della RAI sono, altresì, fruibili dal sito del Segretariato Sociale, e anche sulla piattaforma streaming RaiPlay.

Dove trovo l'audiodescrizione se non è disponibile per i film in televisione?

Se si vuole guardare un film in televisione ma non è disponibile l’audiodescrizione, si può tramite consultare il catalogo dell’app gratuita MovieReading via smartphone. Una soluzione ideata per la sala cinematografica di cui si può però usufruire anche comodamente a casa.

Come si attiva l'audiodescrizione su Netflix e in streaming?

Per i web service e le piattaforme streaming di Video on Demand, un nutrito catalogo di audiodescrizioni in italiano è fornito per i contenuti originali da Apple TV+, Netflix e (più limitatamente) da Amazon Prime Video.

Home video: DVD e Blu-ray hanno l'audiodescrizione?

Nonostante non esista una regola comune per il mercato home video, le audiodescrizioni di molti film e serie televisive sono oggi spesso disponibili anche nelle edizioni su DVDBlu-ray.

Si può usare l'audiodescrizione al cinema?

Nonostante esista la possibilità tecnologica di inserire l’audiodescrizione in un apposito canale del DCP (la ‘pellicola digitale’ che viene proiettata nei cinema), nessuna sala cinematografica di fatto attiva la traccia dell’audiodescrizione durante la proiezione di un film. Per questo motivo la soluzione migliore per le sale e per gli spettatori con disabilità sensoriale è l’applicazione MovieReading. Installabile gratuitamente su ogni smartphone, questa app è facile da usare, non costa nulla né agli utenti né ai cinema, è totalmente indipendente da apparati tecnici o tecnologici della sala cinematografica, e soprattutto è caratterizzata da una grande libertà di utilizzo.